ACCADDE NEL 2000

SICURO E SIMBOLICO...2000

LA STORIA

Un nuovo ciclo, la nascita e la rinascita. L’inizio di qualcosa. La fine di qualcos’altro. È già premonizione: una cena tra amici, la musica, lo scambio d’idée. Food, Sound e Phylosophy, queste sono le prime contaminazioni. Poi quando c’é feeling si sà cosa accade.

Un bicchiere e un’ambizione di più, prima che finisca la notte, tra castelli di carte e carte geografiche, per capire dove si trova l’altrove. Essere di quelli che ricevono l’arte, o di quelli che la creano. 2007 sono già passati 7 anni. Nasce co.COOL. E, un giorno, degli schizzi meno schizzi degli altri, un tocco di colore su un modello di cartone, ed é già vita. Bellezza primordiale. Ma la bellezza sola é fredda. Ci vuole un senso. Un’anima.
Esplorare il desiderio interiore di dare la vita. All’oggetto e a chi lo porta.Sapere dove si va. E perché. Là dove vogliamo andare, uomini e donne si incontrano, si salutano, si parlano si confrontano e si comprendono. E’ questo il mondo da immaginare.

2010. Già una piccola esistenza. E nuove idée. Nuovi materiali, insoliti come lo puo’ essere co.Cool. Tutte le strade percorse disegnate sulle camere d’aria. Che diventano borse o parti di esse. Che diventano storie o parti di esse. Voglia di riprendere la strada. E si ricomincia. E domani nuovi progetti, nuovi obiettivi, ma sempre con gli stessi dubbi. Senza sapere dove si andrà. Ma che importa.
Andiamo, comunque.
Dentro le borse, tutto un mondo da scoprire e condividere. Fuori dalle borse, la strada da prendere. Un mondo di note, anche quelle stonate, e di sfumature anche quelle più nitide, perché nessun mondo é solo bianco o solo nero.
Quando ti accompagni con una borsa co.Cool entri nella danza, ti lasci trasportare, ascolti le storie, e le racconti. Storie di strade e di notti, percorse e ancora sconosciute. L’esperienza unica di vedere nascere le forme, i colori, di cercare nomi e significati evocatori di immagini, che diano la voglia di condividere la nostra strada.

Senza compromessi. Il meglio, per noi, é quando ci si crede davvero. Che si sappia chi siamo, si, ma soprattutto che si sappia quello che siamo.